JELLIES & FRIENDS

Dove 
Stazione Gauss | Piazzale Falcone Borsellino, 17
Data Mostra 
dal 3 Dicembre, 2016 al 8 Gennaio, 2017

Stazione Gauss – Art Zone presenta la mostra Jellies&friends, personale dell’artista Valerio Baruzzi, a cura di Elisabetta Furlani.

“Dal mare dell’infanzia alle placide colline marconiane, fino a Lewes, verde località della campagna inglese fra Londra e Brigthton: le opere di Baruzzi sono intrinsecamente permeate dalla “fisicità” dell’ambiente che lo circonda.” (Rosaria Matarese, 2015)

Valerio Baruzzi nasce a Ravenna e da sempre respira il profumo dell’arte, suo mezzo prediletto della libertà di espressione fin da bambino. I luoghi che lo circondano e i suoi abitanti, soprattutto animali, lo ispirano e lo guidano verso la cifra del suo peculiare percorso artistico. In parallelo alle sue esperienze lavorative come pubblicitario - che cominciano dopo gli studi a Ravenna, proseguono a Milano e ora a Bologna - Valerio dipinge. La sua anima, ironica e profonda, trova forma in giganteschi calamari, pecore e cani, meduse fluttuanti in mari dal sapore espressionistico colorati di nero e talvolta di verde. Si scorge forte e chiaro il segno del pennello, che riporta sulla tela la visione di un’immagine reale traslata dall’immaginazione dell’artista.

Alla Stazione Gauss Baruzzi decide di esporre principalmente soggetti relativi al mondo del mare con qualche eccezione di campagna e di città.

“Ho fortemente voluto far conoscere al pubblico pesarese un artista di grande talento, selezionato dalla Saatchi Gallery di Londra, che espone attualmente due sue opere. L’ho corteggiato fin dalla prima email che mi scrisse all’inizio del 2015, quando Art Zone aveva da poco inaugurato. Sono sicura che rappresenterà una piacevole sorpresa per tutti coloro che visiteranno la sua prima personale pesarese Jellies&friends.” (E. Furlani)

L’inaugurazione si terrà sabato 3 dicembre alle ore 17 con la presenza dell’artista. 

Tipologia Artista 
Pittura
Nome Artista 
ValerioBaruzzi
Bio Artista 

Diplomato nel 1991 all' I.T.G. Camillo Morigia di Ravenna, ha lavorato per alcuni studi di progettazione per poi dedicarsi al graphic design che, all'inizio del nuovo secolo, lo ha portato a lavorare per le grandi agenzie pubblicitarie di Milano. Qui la sua professione evolve e lo vede diventare prima art director, poi head of art. La sua formazione artistica segue un percorso parallelo e non covenzionale che fin dall'infanzia lo mette a contatto con i colori e la materia. Sua madre infatti, diplomata all 'Accademia delle Belle Arti di Perugia, lo stimola nel disegno e nella pittura. Gli trasferisce così  la propria esperienza, facendogli anche frequentare lo studio del prof. Antonio Guerrini presso il quale  collaborava. Valerio ha così l'opportunità di vivere direttamente l'arte e di esprimersi attraverso essa già da bambino sviluppamdo quella libertà espressiva che contraddisitingue il suo stile.

Visitate il suo sito e scoprite il catalogo delle opere http://www.aboutvalerio.com