Eventi

THE WINSTONS live at Stazione Gauss

■ consolle ► Volumetricavision Djset (Old school Groove & Funky Soul).
Quando 
Domenica, 10 April 2016
Dove 
Stazione Gauss, Piazzale Falcone e Borsellino, 17
Artisti 
The Winstons
Volumetricavision

Dalla Cira - Produzioni, in collaborazione con Scarry Monster booking, presenta alla Stazione Gauss

✔ The Winstons (Enrico Gabrielli, Roberto Dell'Era, Lino Gitto) ► dom 10 aprile 2016 - Stazione Gauss Pesaro;
■ consolle ► Volumetricavision Djset 
(Old school Groove & Funky Soul).

✆ orari:
● apertura porte circolo - ore 18.00;
● apertura sala concerti - ore 21.30;
● The Winstons - ore 22.00.

✆ info:
● tessera CSEN obbligatoria stagione 2015/2016.

INGRESSO RISERVATO AI SOLI SOCI CSEN REGOLARMENTE TESSERATI ALLA STAGIONE 2015/2016. 

◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆

■ Stazione Gauss - P.le Falcone e Borsellino 17 Pesaro (PU), di fianco alla stazione ferroviaria.

COME RAGGIUNGERCI:
www.stazionegauss.it/come-raggiungerci.html

◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆

➜ THE WINSTONS 

Sono un power trio basso, batteria, tastiere e voci dedito alla psichedelica e al culto dell'anarchia ancestrale.
I loro grandi templi non sono lontani dal pianeta Gong: si stagliano nell'orizzonte di una Canterbury distrutta, a destra dalla tomba di Hugh Hopper dei Soft Machine e a sinistra di quella di Kevin Ayers. 
Navigano negli acquitrini maleodoranti del progressive, non curanti dello sporco che resta addosso ai vestiti. E chissenefrega, tanto nel rock'n'roll lo sporco diventa puro stile...
Ma solo per l'effetto di un miraggio sembrano in territorio britannico, perché i tre pilastri che sorreggono la struttura sono uno a nord, uno a centro e uno nel sud della penisola italiana.
Essi vivono nella stessa città ma non ha un nome pronunciabile senza che qualcuno non faccia una faccia strana. 
Dunque non la pronunceremo. 
Basti solo sapere che uno, quello alto, si chiama Rob Wintson, un altro, quello con i baffi, Linnon Winston e il terzo, quello strambo, Enro Winston.
E quando sono assieme, anche solo per comprare le sigarette, da sempre, da ben prima di essere una band, erano spiritualmente una band perfetta.

⌨ pagina fb -▶ www.facebook.com/The-Winstons-936895146382917/?fref=ts;
⌨ sito -▶ www.scarrymonster.com/?p=1516;
⌨ ascolto -▶ thewinstons.bandcamp.com/releases;
⌨ video -▶ www.youtube.com/channel/UC9s7QnTCZbHG8LKxiFiAdqA.

La Grande Abbuffata: MONTEZUMA || CIBO || ORANGE LEM || DIE ABETE live at Stazione Gauss

■ consolle ► Dj Skipa.
Quando 
Sabato, 2 April 2016
Dove 
Stazione Gauss, Piazzale Falcone e Borsellino, 17
Artisti 
Montezuma, Cibo, ORANGE lem, DIE ABETE
Dj Skipa

Dalla Cira - Produzioni presenta alla Stazione Gauss:

❖ LA GRANDE ABBUFFATA ❖

✔ Montezuma // Cibo // ORANGE lem // DIE ABETE ► sab 2 aprile 2016 - Stazione Gauss Pesaro.

■ consolle ► Dj Skipa.

✆ orari:

● apertura porte circolo - ore 18.00;

● apertura sala concerti - ore 22.00;

● DIE ABETE - ore 22.30;

● ORANGE lem - ore 23.10;

● Cibo - ore 23.50;

● Montezuma - ore 00.30;

✆ info:

● tessera CSEN obbligatoria stagione 2015/2016.

INGRESSO RISERVATO AI SOLI SOCI CSEN REGOLARMENTE TESSERATI ALLA STAGIONE 2015/2016.

◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆

■ Stazione Gauss - P.le Falcone e Borsellino 17 Pesaro (PU), di fianco alla stazione ferroviaria.

COME RAGGIUNGERCI:

www.stazionegauss.it/come-raggiungerci.html

◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆

■ progetto grafico: Elisa Menini - Incubo alla Balena/Dodograffi Serigrafie.

◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆

➜ MONTEZUMA (PU)

Delay, distorsori, droni, rumori, melodie, strutture complesse, volumi alti.

Tutto ciò che sta sotto la dicitura post.

⌨ pagina fb -▶ www.facebook.com/montezumalive/?fref=ts;

⌨ sito -▶ www.montezumalive.com/;

⌨ ascolto -▶ soundcloud.com/montezuma;

⌨ video -▶ www.youtube.com/user/montezumalive.

➜ CIBO (TO)

All’inizio era solo il nulla cosmico. Poi alcune cellule hanno ben pensato di riprodursi, mettendosi a ballare la rumba su ritmi caraibici.

Molti anni son passati da allora, addirittura decenni, o forse eoni.

Una serie di coincidenze avvenute in questo lasso di tempo ha portato alla nascita del rogheroll, del panc, dell’arcor e di tutta una serie di nomi con cui il rumore è stato etichettato. Per celebrare tutto questo nacquero i Cibo, musica intelligente per gente deficiente, musica deficiente per gente intelligente.

⌨ pagina fb -▶ www.facebook.com/ciboband/?fref=ts;

⌨ sito -▶ www.inritorino.com/?team=cibo;

⌨ ascolto -▶ cibo.bandcamp.com/.

➜ ORANGE LEM (PU)

“Crystal Ball”, ultima fatica degli Orange Lem, dimostra una significativa maestria nel manipolare suoni e parole. Maestria che si traduce in copiose dosi di effervescente raffinatezza, la quale tratteggia i contorni di un pop originale ed intrigante, oscillando tra spunti melodici, divagazioni elettroniche ed intense sferzate ritmiche. Ancor più notevoli e cinematografici nella loro attuale virata kraut.

⌨ pagina fb -▶ www.facebook.com/ORANGE-lem-205578016128877/?fref=ts;

⌨ ascolto -▶ orangelem.bandcamp.com/album/the-new-lem;

⌨ video -▶ www.youtube.com/user/orangelem.

➜ DIE ABETE (TR)

Pigne in testa 2 batterie vs 2 chitarre + 3 voci

"L'hardcore punk come lo avete sempre sentito, ma fatto peggio" (Formigoni).

"Usano la ceralacca, ma scopano fortissimo" (Sasha Grey).

"I riff fanno sembrare i meshuggah delle signorine" (M. Bosè).

⌨ pagina fb -▶ www.facebook.com/DieAbete/?fref=ts;

⌨ ascolto -▶ dieabete.bandcamp.com/releases;

⌨ video -▶ vimeo.com/95317908.

RINGO DEATHSTARR || opening act: CONTAINER 47 live at Stazione Gauss

■ DJ BATTLE ► Francesco Rossini + Damien + Max Battaglia (Prima Rete - RadioDoc) + Paglia + Pet (Prima Rete - Flanger - Musica molto bella) + Cathatonik.
Quando 
Domenica, 27 Marzo 2016
Dove 
Stazione Gauss, Piazzale Falcone e Borsellino, 17
Artisti 
Ringo Deathstarr, Container 47
Francesco Rossini, Damien, Max Battaglia, Paglia, Pet, Cathatonik

Dalla Cira - Produzioni, in collaborazione con nEw liFe promo, presenta alla Stazione Gauss:

✔ Ringo Deathstarr (Austin - USA) + opening act Container 47 ► dom 27 marzo 2016 - Stazione Gauss Pesaro.

■ DJ BATTLE ► Francesco Rossini + Damien + Max Battaglia (Prima Rete - RadioDoc) + Paglia + Pet (Prima Rete - Flanger - Musica molto bella) + Cathatonik dj.

✆ orari:

● apertura porte circolo - ore 18.00;

● apertura sala concerti - ore 22.30;

● Container 47 - ore 22.45;

● Ringo Deathstarr - ore 23.30;

● DJ BATTLE.

✆ info:

● tessera CSEN obbligatoria stagione 2015/2016.

INGRESSO RISERVATO AI SOLI SOCI CSEN REGOLARMENTE TESSERATI ALLA STAGIONE 2015/2016.

◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆

■ Stazione Gauss - P.le Falcone e Borsellino 17 Pesaro (PU), di fianco alla stazione ferroviaria.

COME RAGGIUNGERCI:

www.stazionegauss.it/come-raggiungerci.html

◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆

■ progetto grafico: Gianluca Valletta - Incubo alla Balena/Dodograffi Serigrafie.

◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆

➜ RINGO DEATHSTARR (Austin - USA)

Una delle band culto del lo-fi/shoegaze americano torna in Italia per due date, dopo il tour di supporto agli Smashing Pumpkins:

- domenica 27 marzo alla Stazione Gauss di Pesaro;

- lunedì 28 marzo al Freakout Club di Bologna.

Sul palco per presentare il loro quinto album, "Pure Mood", pubblicato da Club AC30 il 20 novembre 2015.

⌨ pagina fb -▶ www.facebook.com/ringodeathstarr/?fref=ts;

⌨ sito -▶ www.ringodeathstarr.org/;

⌨ ascolto -▶ ringodeathstarr.bandcamp.com/;

⌨ video -▶ www.youtube.com/user/ringodeathstarr.

➜ CONTAINER 47 (PU)

Container 47 è una sigla performante che racchiude il coraggio della sperimentazione, traduce manipolazioni di sorgenti sonore naturali, deformandole, moltiplicandole, amplificandole e vivisezionandole.

Container 47 è una sigla che viene usata in maniera intensa, per costruire armonie sature di rumore.

⌨ pagina fb -▶ www.facebook.com/Container-47-168734056507495/?fref=ts;

⌨ sito -▶ myspace.com/container47;

⌨ ascolto -▶ soundcloud.com/container-47/razor-end-falling;

⌨ video -▶ www.youtube.com/watch?v=I0APRlOcLjM.

 

 

Un salto nei colori della felicità

A cura del DSM di Pesaro
Dove 
Stazione Gauss | Piazzale Falcone Borsellino, 17
Data Mostra 
dal 1 April, 2016 al 24 April, 2016

Stazione Gauss – Art Zone è lieta di ospitare nei suoi locali la mostra “Un salto nei colori della felicità”, collettiva a cura del Dipartimento di Salute Mentale di Pesaro – Area Vasta 1 ASUR Marche.

La mostra pittorica è alla sua quarta edizione e le opere in esposizione sono del gruppo “Artisti dell’animo”, che si è formato nel 2012 con l’intento di condividere le esperienze di vita e le emozioni per accorciare le distanze fra le persone (“malati” e “sani”), creare empatia e permettere relazioni nuove.  

Quest’anno, oltre alla Quarta Edizione della Mostra Pittorica, il DSM di Pesaro propone la Prima Edizione del Premio di Poesia “ODOARDO GIANSANTI” che si terrà presso la Biblioteca San Giovanni di Pesaro il giorno 8 aprile 2016 alle ore 17.00 e che vedrà la partecipazione di Carlo Pagnini, poeta pesarese considerato l’erede artistico del celebre Pasqualon.

Le iniziative sono aperte all’intera cittadinanza.

L’evento è stato realizzato in collaborazione con: Comune di Pesaro, Cooperativa Sociale Alpha, Bioblioteca San Giovanni, Stazione Gauss. E con il contributo di: Gruppo fotografico Prof. Stefano Veschi, Ardesia Coco, Lucia Berrettoni.

Tipologia Artista 
Pittura
Nome Artista 
Artisti dell'animo

WOLTHER GOES STRANGER || opening act: MATILDE DAVOLI live at Stazione Gauss

■ consolle ► Wunderkammer (Be Forest.) + Il Mio Dj Setter (Molotov booking).
Quando 
Venerdì, 18 Marzo 2016
Dove 
Stazione Gauss, Piazzale Falcone e Borsellino, 17
Artisti 
Wolther Goes Stranger, Matilde Davoli
Wunderkammer (Be Forest.), Il Mio Dj Setter (Molotov booking)

Dalla Cira - Produzioni, in collaborazione con Molotov booking, presenta alla Stazione Gauss:

✔ Wolther Goes Stranger + opening act Matilde Davoli ► ven 18 marzo 2016 - Stazione Gauss Pesaro.

■ consolle ► Wunderkammer (Be Forest.) + Il Mio Dj Setter (Molotov booking).

✆ orari:

● apertura porte circolo - ore 18.00;

● apertura sala concerti - ore 22.00;

● Matilde Davoli - ore 22.30;

● Wolther Goes Stranger - ore 23.30.

✆ info:

● tessera CSEN obbligatoria stagione 2015/2016.

INGRESSO RISERVATO AI SOLI SOCI CSEN REGOLARMENTE TESSERATI ALLA STAGIONE 2015/2016.

◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆

■ Stazione Gauss - P.le Falcone e Borsellino 17 Pesaro (PU), di fianco alla stazione ferroviaria.

COME RAGGIUNGERCI:

www.stazionegauss.it/come-raggiungerci.html

◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆

■ progetto grafico: Gianluca Valletta - Incubo alla Balena/Dodograffi Serigrafie.

◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆

➜ WOLTHER GOES STRANGER (MO)

Dopo il danzereccio live estivo sul palco del Villa'n'Roll, ritornano a Pesaro i Wolther Goes Stranger, creatura di Luca Mazzieri (Marla, A Classic Education), ora assieme a Massimo Colucci, Linda Brusiani ed al cosmopolita Stefano Cristi.

Un gioco Uomo-Donna tra cassa dritta, sax Roxy Music e "sferragliamento Einsturzende-Neubautiano" a creare una sorta di cantautorato-dance che racconta storie d'amore e di piccole sconfitte.

Mescolando italiano ed inglese, nel 2013 hanno licenziato per La Barberia Records il primo album "Love Can't Talk". Il nuovo disco, "II", è uscito il 14 Aprile 2015 per IRMA Records e La Barberia Records/Laika.

⌨ pagina fb -▶ www.facebook.com/wolthergoesstranger/?fref=ts;

⌨ sito -▶ www.wolthergoesstranger.blogspot.it/;

⌨ ascolto -▶ soundcloud.com/wolther-goes-stranger;

⌨ video -▶ www.youtube.com/channel/UCEco4uFzQQ-_3B4w87vx-Rg.

➜ MATILDE DAVOLI (GBR-LE)

Per la prima volta a Pesaro, una delle artiste italiane più talentuose in circolazione: ottima musicista dalla voce attraente, sensuale e morbida. “I’m calling you from my dreams” è il suo primo album. Elettropop che vira al folk ed atterra su atmosfere psichedeliche, partenze e sospensioni shoegaze creano un paesaggio elettronico mai uguale a se stesso.

⌨ pagina fb -▶ www.facebook.com/matildedavoli/?fref=ts;

⌨ ascolto -▶ soundcloud.com/matildedavoli;

⌨ video -▶ www.youtube.com/user/matildedavoli.

SOVIET SOVIET || opening act: ERIO live at Stazione Gauss

■ consolle ► Damien djset performing YNDYAH.
Quando 
Venerdì, 11 Marzo 2016
Dove 
Stazione Gauss, Piazzale Falcone e Borsellino, 17
Artisti 
Soviet Soviet, Erio
YNDYAH

Dalla Cira - Produzioni, in collaborazione con Barley Arts Promotion eLocusta Booking, presenta alla Stazione Gauss:

✔ soviet soviet "Nice - Summer, Jesus Tour" + opening act Erio ► ven 11 marzo 2016 - Stazione Gauss Pesaro.

■ consolle ► Damien djset performing YNDYAH.

✆ orari:
● apertura porte circolo - ore 18.00;
● apertura sala concerti - ore 22.00;
● Erio - ore 22.30;
● soviet soviet - ore 23.30.

✆ info:
● tessera CSEN obbligatoria stagione 2015/2016.

INGRESSO RISERVATO AI SOLI SOCI CSEN REGOLARMENTE TESSERATI ALLA STAGIONE 2015/2016. 

◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆

■ Stazione Gauss - P.le Falcone e Borsellino 17 Pesaro (PU), di fianco alla stazione ferroviaria.

COME RAGGIUNGERCI:
www.stazionegauss.it/come-raggiungerci.html

◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆

➜ SOVIET SOVIET (PU)

I Soviet Soviet portano in tour le loro prime due fatiche in studio, l’EP Summer, Jesus (Tannen RecordsMannequin (Label + Mailorder) 2011) e Nice (Tannen Records, 2011).
I Soviet Soviet nascono nel 2008 sulla costa adriatica di Pesaro e sono formati da Andrea Giometti (voce e basso), Alessandro Costantini (chitarra) e Alessandro Ferri (batteria). Cominciano a guadagnare notorietà nel 2009 con una manciata di singoli autoprodotti e un lungo tour, che porterà alla pubblicazione dei lavori Summer, Jesus e Nice (finora uscito solo in versione digitale) e in seguito del primo album in studio Fate, uscito l’11 novembre 2013 sull’etichetta americana Felte.

⌨ pagina fb -▶ www.facebook.com/sovietsovietband/?fref=ts;
⌨ sito -▶ www.barleyarts.com/artista/soviet-soviet/;
⌨ ascolto -▶ sovietsoviet.bandcamp.com/;
⌨ video -▶ www.youtube.com/channel/UCdhByjIDT8rDCOShUfUGNyg/featured.

➜ ERIO 

Dopo aver studiato canto lirico e composizione Erio scrive una manciata di brani che solo su consiglio della madre decide di inviare ad alcune case discografiche. Tra queste c’è La Tempesta, che si innamora subito della sua voce e della sua scrittura. ̀̀
È così che La Tempesta pubblica i primi due 45 giri digitali di Erio, il primo (We’ve Been Running/Oval In Your Trunk) uscito il 24 febbraio del 2015, ed il secondo (The Reason/Torch Song) uscito il 3 giugno 2015. Un mix inaspettato di atmosfere notturne e di melodie dolcissime, rhythm and blues e soul pop coinvolge gli ascoltatori più attenti d’Italia e non solo. Immaginate un frullato di sonorità che oscillano tra Björk e Tracy Chapman, Bon Iver ed Elisa, Antony e Sigur Rós, solo per dirne alcuni.
Erio arriva al debutto discografico vero e proprio con un album che verrà pubblicato dalla Tempesta il 6 novembre 2015. Il titolo è Für El e contiene dodici tracce tra cui le quattro già edite. Il suono del disco, nonostante i frequenti disturbi elettronici sembrino spesso pronti a prendere il sopravvento, è caldo e naturale, nel tentativo di costruire un paesaggio confortante e dolce nel quale la voce di Erio sia autorizzata ad essere esplicitamente drammatica e addolorata.
La copertina dell’album (così come dei due 45 digitali) è frutto dell’incontro tra la grafica di Alessandro Baronciani e le foto di Elena Morelli, specializzata in paesaggi, sentieri, natura e stelle. 

⌨ pagina fb -▶ www.facebook.com/eriofranovich/?fref=ts;
⌨ sito -▶ www.locusta.net/rost_detail.php?id=90&lang=i&band=Erio;
⌨ ascolto -▶ www.latempesta.org/international/lti_027.php;
⌨ video -▶ www.youtube.com/watch?v=iRr_-etnJi4.

Mayonnaise Dream: DIMARTINO // TIGHT EYE // J.C. SATA'N // LUSH RIMBAUD live at Stazione Gauss

✔ dj set ► Damien + Pet (Prima Rete, Flanger - Musica molto bella) + Volumetricavision
Quando 
Sabato, 27 Febbraio 2016
Dove 
Stazione Gauss, Piazzale Falcone e Borsellino, 17
Artisti 
Dimartino, Tight Eye, J.C. Satàn, Lush Rimbaud
Damien, Pet, Volumetricavision

▬ il primo festival di Dalla Cira - Produzioni alla Stazione Gauss ▬

Dalla Cira - Produzioni in collaborazione con Picicca, Asap Arts e Molotov booking, presenta alla Stazione Gauss:

❖ MAYONNAISE DREAM ❖

✔ Dimartino + opening act Tight Eye ► sab 27 febbraio 2016;

■ dj set ► Damien + Pet (Prima Rete - Flanger - Musica molto bella).

✔ J.C.Satàn + opening act Lush Rimbaud ► dom 28 febbraio 2016;

■ dj set ► Volumetricavision Djset.

(Old school Groove & Funky Soul)

✆ info:

● tessera CSEN obbligatoria stagione 2015/2016.

INGRESSO RISERVATO AI SOLI SOCI CSEN REGOLARMENTE TESSERATI ALLA STAGIONE 2015/2016.

◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆

■ Stazione Gauss - P.le Falcone e Borsellino 17 Pesaro (PU), di fianco alla stazione ferroviaria.

COME RAGGIUNGERCI:

www.stazionegauss.it/come-raggiungerci.html

◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆

■ progetto grafico: Gianluca Valletta - Incubo alla Balena/Dodograffi Serigrafie.

◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆

↝ SABATO 27 FEBBRAIO ↜

➜ DIMARTINO (PA)

“Un paese ci vuole” è l'ultimo lavoro del cantautore siciliano Antonio Dimartino, uscito per Picicca Dischi/Sony Music Entertainment nell'aprile 2015.

“Un paese ci vuole” arriva dopo “Cara maestra abbiamo perso” (2010), “Sarebbe bello non lasciarsi mai, ma abbandonarsi ogni tanto è utile” (2012) e l’ep “Non vengo più mamma” (2013), lavori che hanno messo in luce le straordinarie qualità di scrittura di Dimartino, proiettandolo nel novero dei cantautori e degli autori più interessanti del panorama italiano.

L’album vede la collaborazione di Francesco Bianconi dei Baustelle, che con Dimartino ha scritto e interpretato "Una storia del mare", e di Cristina Donà, che canta in "I calendari".

Un concerto in trio, con al basso e alla voce Dimartino, Angelo Trabace al piano e Giusto Correnti alla batteria. Un live rinnovato nella ritmica e negli arrangiamenti rispetto al lavoro da studio: potente e dinamico per impronta musicale e impatto scenico.

⌨ pagina fb -▶ www.facebook.com/Dimartino-156288004392230/?fref=ts;

⌨ sito -▶ www.antoniodimartino.it/;

⌨ ascolto -▶ www.rockit.it/dimartino;

⌨ video -▶ www.youtube.com/user/PiciccaDischi/videos.

➜ TIGHT EYE (BS)

Sono bastati due singoli sul web per fare di Tight Eye – alter ego di Giulia Bonometti, ex voce di Fauves e OWN BOO – una delle sensazioni più affascinanti e misteriose di questo autunno. Catartica, eterea, sfuggente, è la nuova immagine della cantante che si staglia come una costellazione di input fluorescenti in cui si allineano l’austerità teutonica di Nico, il calore del soul, le atmosfere androgine di Bowie e Lou Reed e un gusto per le policromie psichedeliche 60’s. Il tutto illuminato da una vocalità pura e incontaminata.

“Forget me not” è il suo imperdibile esordio.

⌨ pagina fb -▶ www.facebook.com/tighteyeyeye/?fref=ts;

⌨ sito -▶ www.tighteyemusic.com/;

⌨ ascolto -▶ wewereneverbeingboring.bandcamp.com/album/wwnbb-076-forget-me-not.

▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬

↝ DOMENICA 28 FEBBRAIO ↜

➜ J.C. SATA'N (Francia - Italia)

I J.C. Satàn nascono nel 2010 dall'incontro tra il bordolese Arthur e la booker torinese Paula, con canzoni scritte senza una particolare intenzione, che mischiano un mordente sound garage ad un animo pop, finite poi nel “Satan” EP.

Il terzo disco, “Faraway Land” (2012), uscito per l’etichetta franco/belga Teenage Menopause RDS, porta la band all’attenzione della stampa e della critica, tanto da venir proclamata come una delle formazioni più influenti nel panorama rock francese dalla rivista Technikart Magazine.

Son passati molte volte nella nostra penisola, l’ultima nell’estate 2015 sul palco del Beaches Brew Festival di Marina di Ravenna.

Il nuovo album, intitolato semplicemente “J.C. Satàn”, registrato già nel 2014, segna un ulteriore crescita nella scrittura e nelle sonorità, come se gli Swans stessero suonando i brani dei Pixies sotto massicce dosi di lsd.

⌨ pagina fb -▶ www.facebook.com/jcsatan/?fref=ts;

⌨ sito -▶ www.jcsatan.com/;

⌨ ascolto -▶ jcsatan.bandcamp.com/;

⌨ video -▶ www.youtube.com/user/jcsatan/videos.

➜ LUSH RIMBAUD (AN)

Usciva il 1 Ottobre 2015 “L/R“, terzo LP dei Lush Rimbaud, a cinque anni di distanza dall’ultimo apprezzato disco: “The sound of the vanishing era”. "L/R" segna per la band un passaggio e un naturale processo di distacco dalle sonorità punk e kraut del passato in favore di una psichedelia intima e raffinata, più dark ed elettronica. Un disco che è la colonna sonora di un viaggio nel profondo della propria anima, tra visioni rarefatte e accelerazioni emotive, nel vano tentativo di trovare un equilibrio alle loro pulsioni e di dare un senso a ciò che li circonda.

⌨ pagina fb -▶ www.facebook.com/lushrimbaud/?fref=ts;

⌨ sito -▶ www.lushrimbaud.com/;

⌨ ascolto -▶ soundcloud.com/lush-rimbaud;

⌨ video -▶ www.youtube.com/user/lushrimbaud1/videos.

 

 

M'illumino di Meno: ORNAMENTS || opening act: GIONA live at Stazione Gauss

✔ dj set ► Francesco Colonesi.
Quando 
Venerdì, 19 Febbraio 2016
Dove 
Stazione Gauss, Piazzale Falcone e Borsellino, 17
Artisti 
Ornaments, GIONA
Francesco Colonesi

Per la dodicesima edizione del M'illumino di Meno, Periferica (Associazione Culturale), Dalla Cira - Produzioni e Stazione Gauss, in collaborazione con Modernista e Pentagon Booking, presentano M'illumino di meno a Pesaro:

✔ Ornaments + opening act GIONA ► ven 19 febbraio 2016 - Stazione Gauss Pesaro;

✔ dj set ► Francesco Colonesi.

✆ orari:

● apertura porte circolo - ore 18.00;

● apertura sala concerti - ore 22.00;

● GIONA - ore 22.30;

● Ornaments - ore 23.30.

✆ info:

● tessera CSEN obbligatoria stagione 2015/2016.

INGRESSO RISERVATO AI SOLI SOCI CSEN REGOLARMENTE TESSERATI ALLA STAGIONE 2015/2016.

◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆

■ Stazione Gauss - P.le Falcone e Borsellino 17 Pesaro (PU), di fianco alla stazione ferroviaria.

COME RAGGIUNGERCI:

www.stazionegauss.it/come-raggiungerci.html

◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆

■ progetto grafico: Jonata Canapeti - ANIMA.

◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆

➜ ORNAMENTS (RE)

Gli Ornaments nascono nel 2003 da un’idea improntata alla sperimentazione in chiave strumentale, ispirata dall’ascolto di band come Neurosis, Breach ed Isis.

Il primo demo del gruppo, risalente al 2004 (self-titled), viene diffuso in 800 copie ai concerti, generando una certa sensazione intorno alla band. Nel corso di un biennio di attività live gli Ornaments mettono a punto il loro particolare approccio instrumental, in bilico tra drone-metal, post e math-rock, e condividono il palco con band dal calibro di Converge, The Daughters, Playing Enemy e Red Sparrowes, facendosi apprezzare sia in Italia che all’estero.

Lontani dalle formule più abusate del post-rock gli Ornaments aspirano a collocarsi sul crinale che corre tra Neurosis, Breach, Godspeed you! black emperor.

Il 2013 è l'anno di "Pneumologic", album di debutto, frutto di sei anni di ricerca, di sperimentazioni in studio e dal vivo, che pone gli Ornaments al centro della scena “spiritual drone core” europea. Prodotto da Escape From Today Records, Tannen Records e Blinde Proteus e distribuito da Audioglobe.

⌨ pagina fb -▶ www.facebook.com/OrnamentsDrones/?fref=ts;

⌨ sito -▶ www.ornamentsmusic.com;

⌨ ascolto -▶ ornaments.bandcamp.com/;

⌨ video -▶ www.ornamentsmusic.com/media/video/.

➜ GIONA (NA)

GIONA è di Napoli, sono in tre, non le mandano a dire e dopo aver ascoltato le loro canzoni potrete dire di conoscerli molto bene. Il loro è un disco decadente, sincero, senza fronzoli ma con un cuore (nero ma non troppo) grande così. Chiamatela wave ma anche no.

"Per Tutti I Giovani Tristi" è il loro primo disco uscito in vinile e cd per Stop Records, To Lose La Track e Fallo Dischi.

⌨ pagina fb -▶ www.facebook.com/GIONA-947315345293462/;

⌨ ascolto -▶ giona.bandcamp.com/releases;

⌨ video -▶ www.youtube.com/user/fallodischi.

 

 

Half past "me"

Dove 
Stazione Gauss | Piazzale Falcone Borsellino, 17
Data Mostra 
dal 13 Febbraio, 2016 al 27 Marzo, 2016

Thomas Cipolletta è nato a Pesaro nel 1991. Da bambino comincia a disegnare, fantasticando sul suo futuro da artista. Il percorso scolastico accompagna la sua passione per l’arte: frequenta la Scuola d’Arte Mengaroni e prosegue alla Scuola Internazionale di Comics a Jesi, con un breve intervallo di un anno all’Accademia di belle arti di Urbino.

Thomas è un artista. Non serve essere affermati e vendere in tutto il mondo (ancora) per esserlo. Lui è nato con il pennello in mano. Non solo bravo tecnicamente, ha un estro creativo incredibile e confeziona le sue “creature” dal principio alla fine: con l’aiuto del padre tira la tela sul telaio a mano (lavoro di precisione e fatica!) e una volta dipinta la incornicia personalmente.                                                                                              

Half past “me” presenta per la prima volta al pubblico i dipinti di Thomas Cipolletta; “e mezzo me”, in un inglese volutamente inesatto, rappresenta la metà dell’artista nel quale si sente totalmente libero di esprimersi, la pittura. Con una chiave di lettura un po’ sarcastica in realtà: il Thomas pittore si sente libero, il Thomas illustratore deve seguire invece la trama della storia da raccontare. Entrambe le sue metà sono però sospinte dalla stessa anima, un’anima creativa, divertente, riflessiva e molto sensibile. E una non esclude del tutto l’altra.

Alla mia domanda “da cosa trai l’ispirazione?”, Thomas risponde:

“sono tante le mie ispirazioni! Per esempio la musica: essendo un polistrumentista, la musica mi accompagna in ogni mio percorso creativo. Il mondo animale mi affascina moltissimo. I grandi altlanti degli animali sono ancora oggi tra le mie letture preferite: sfogliando quelle grandi pagine mi perdo ad osservare ogni minimo dettaglio. E poi le due Guerre Mondiali suscitano in me un forte interesse, avendo coinvolto in maniera diretta due generazioni della mia famiglia.”

Questa volta è per me davvero difficile racchiudere in poche parole tutto ciò che mi ha colpito nelle opere e nella persona di Thomas Cipolletta. L’amore per la natura e per gli animali, talvolta mostrati con vena giocosa, talvolta con la cruda intenzione di mostrare a quale martirio stiamo sottoponendo il pianeta intero.

I dipinti esposti hanno sicuramente una forte vena illustrativa, nei quali però la trama della storia è decisa solo e soltanto dalla mano/anima dell’artista.

Ricordo al pubblico che tutte le opere sono in vendita: comprare arte significa far sì che artisti come Thomas possano continuare a riempire il mondo di “bellezza”.

(Elisabetta Furlani)

L’inaugurazione si terrà sabato 13 febbraio dalle ore 19 alla presenza dell’artista.

Per maggiori informazioni arte@stazionegauss.it

Tipologia Artista 
Pittura
Nome Artista 
Thomas Cipolletta
Bio Artista 

Thomas Cipolletta è nato a Pesaro nel 1991. Da bambino comincia a disegnare, fantasticando sul suo futuro da artista. Il percorso scolastico accompagna la sua passione per l’arte: frequenta la Scuola d’Arte Mengaroni e prosegue alla Scuola Internazionale di Comics a Jesi, con un breve intervallo di un anno all’Accademia di belle arti di Urbino (sezione Pittura). Trae ispirazione dalla musica, dal mondo naturale e animale, e dalla storia delle due Guerre Mondiali, raccontata dalle testimonianze di chi l'ha vissuta. Si occupa di illustrazione editoriale e parallelamente porta avanti i suoi progetti personali di pittura, con i quali, senza regole e restrizioni, trasforma i suoi pensieri e le sue sensazioni in dipinti.

CALIBRO 35 live at Stazione Gauss

✔ dj set ► OCEANS (soviet soviet) + Volumetricavision Djset.
Quando 
Venerdì, 5 Febbraio 2016
Dove 
Stazione Gauss, Piazzale Falcone e Borsellino, 17
Artisti 
CALIBRO 35
OCEANS (soviet soviet), Volumetricavision Djset

Dalla Cira - Produzioni, in collaborazione con Antenna Music Factory, presenta alla Stazione Gauss:

✔ CALIBRO 35 ► ven 5 febbraio 2016 – Stazione Gauss, Pesaro (PU);

✔ dj set ► OCEANS (soviet soviet) + Volumetricavision Djset.

✆ orari:

● apertura porte circolo - ore 18.00;

● apertura porte sala concerti - ore 22.30;

● CALIBRO 35 - ore 23.00.

✆ info ticket:

● tessera CSEN obbligatoria stagione 2015/2016.

INGRESSO RISERVATO AI SOLI SOCI CSEN REGOLARMENTE TESSERATI ALLA STAGIONE 2015/2016.

◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆

■ Stazione Gauss - P.le Falcone e Borsellino 17 Pesaro (PU), di fianco alla stazione ferroviaria.

COME RAGGIUNGERCI:

www.stazionegauss.it/come-raggiungerci.html

◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆◆

➜ CALIBRO 35 (MI)

Mettete via i passamontagna, questa volta dovrete indossare delle ingombranti tute da astronauta se vorrete seguire i passi di CALIBRO 35: dopo quattro dischi in studio dedicati a investigare le sonorità legate alle atmosfere noir, questa volta i nostri ci portano nello Spazio profondo.

“S.P.A.C.E.” porta CALIBRO 35 in nuovi territori immaginari ma conferma il suono, sempre più strutturato ed adulto, di una band che tutto il mondo invidia all’Italia. Una band con un’identità talmente unica che in poco tempo è diventata un punto di riferimento internazionale, tanto da essere campionata da Dr.Dre nel suo ultimo album Compton, mentre in precedenza la musica dei Calibro 35 era stata utilizzata da giganti come JayZ, Childlove & Damon Albarn; una band che è riuscita in soli sette anni d’attività a comporre cinque dischi, due colonne sonore, innumerevoli progetti speciali e nel frattempo a girare il globo, riportando nella contemporaneità un suono, quello delle colonne sonore italiane, che altrimenti sarebbe andato perduto.

⌨ pagina fb -▶ www.facebook.com/calibro35/?fref=ts;

⌨ sito -▶ www.calibro35.net/;

⌨ ascolto -▶ calibro35rk.bandcamp.com/album/s-p-a-c-e;

⌨ video -▶ www.youtube.com/user/OFFICIALcalibro35/videos.

 

Pages