DISTANZE

Dove 
Stazione Gauss | Piazzale Falcone Borsellino, 17
Data Mostra 
dal 29 October, 2016 al 27 Novembre, 2016

Stazione Gauss – Art Zone presenta la mostra Distanze, personale dell’artista Monica Seri, a cura di Elisabetta Furlani.

“Disegnare è per me una liberazione, uno staccarsi dalla realtà ed entrare in una bolla di sapone, dove tutto è ovattato e leggero.”

Monica Seri apre la stagione delle esposizioni di Stazione Gauss 2016/2017. La giovane artista pesarese, diplomata all’Istituto d’Arte Mengaroni e all’Accademia di Belle Arti di Urbino è un talento nostrano dell’illustrazione, che prende ispirazione dalla propria esperienza quotidiana, fatta di piccoli e ironici aneddoti, talvolta dal sapore più malinconico. Nel 2015 comincia a collaborare con Officine Creative Marchigiane, startup che crede nel valore dei giovani talenti e li accompagna nella realizzazione dei loro progetti. A maggio 2016 lancia una campagna di crowdfunding sulla piattaforma italiana Eppela per la pubblicazione del suo primo albo illustrato “Le storie di Kina”: raggiunge il suo obiettivo grazie alla casa editrice Argentodorato di Ferrara, che crede nel suo talento e pubblica il libro (la presentazione del testo a Pesaro sarà il 12 novembre alla Stazione Gauss).

Poesia e illustrazione si fondono nei suoi disegni, micro-racconti di vita quotidiana: semplice, reale, ma sognante al tempo stesso. Monica esplora i sentimenti in maniera autentica, senza mai rinunciare all’ironia. I protagonisti delle sue storie ci parlano di lei, con un filtro positivo che capovolge la realtà per trasformare un momento avverso in una storia a lieto fine. Per Monica disegnare significa esorcizzare il lato oscuro della vita: l’ansia, la tristezza, la paura si trasformano in un segno libero, allegro e vivace. Alcune storie però non sono a lieto fine: quando si racconta la realtà bisogna prendere atto che non tutto si può risolvere in chiave positiva.

La sua tecnica è un connubio di china ed acquerello: il segno deciso della china rivela il cuore del racconto, l’acquarello aggiunge la leggiadria del colore, delicato e soave.

Per “Distanze” Monica ha lavorato ad hoc. Ogni passepartout contiene una microstoria, che solitamente l’artista rilega a mano in un piccolo albo illustrato, con il testo su carta velina sovrapposto al corrispondente disegno. Per permettere al pubblico di fruire più agevolmente dell’intero racconto, il testo è qui solo parzialmente posto sopra i disegni e la carta velina è mobile, cosicché si possa sollevare.

L’inaugurazione si terrà sabato 29 ottobre dalle ore 19 alla presenza dell’artista. 

Tipologia Artista 
Tecnica mista
Nome Artista 
Monica Seri